Esplora contenuti correlati

EUSAIR

Lanciata nel 2014, EUSAIR coinvolge nove Paesi: quattro Stati membri (Italia, Slovenia, Grecia, Croazia) e cinque paesi non-UE (Albania, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Macedonia del Nord, il cui iter di adesione si è concluso nell’aprile 2020). Nell’autunno del 2020 ha fatto richiesta di adesione anche la Repubblica di San Marino, richiesta accolta favorevolmente da parte dell’organo di governo della Strategia (Governing Board): l’iter formale di adesione è in fase di perfezionamento.

L’obiettivo della strategia è promuovere una prosperità economica e sociale sostenibile nella regione mediante la crescita e la creazione di posti di lavoro e il miglioramento della sua attrattività, competitività e connettività, preservando al tempo stesso l'ambiente e assicurandosi che gli ecosistemi costieri e marini restino sani ed equilibrati.

I settori prioritari (denominati Pilastri) identificati dal piano d'azione della Strategia sono la “crescita blu” (pesca, acquacoltura e governance marittima), collegamento della regione (reti di trasporto ed energia), la qualità ambientale e il turismo sostenibile.

Torna all'inizio del contenuto