Esplora contenuti correlati

Governance EUSAIR

Sono previsti due livelli principali:

  • Governing Board (GB): ha compiti di impulso, indirizzo, monitoraggio e valutazione della Strategia e coordina il lavoro dei Thematic Steering Groups, incaricati dell'attuazione. È presieduto dal Paese che presiede pro tempore l'Iniziativa Adriatica e Ionica (AII), sostenuto dalla Commissione (Direzione Generale per la Politica Regionale e Urbana, DG REGIO) che ha un ruolo guida sul coordinamento strategico della EUSAIR. La cooperazione tra la Presidenza attuale, la precedente e la futura (trio di Presidenza) permette la valorizzazione delle attività avviate e la condivisione dei nuovi temi da affrontare. Il GB è composto dai Coordinatori nazionali EUSAIR nominati da ciascun Paese (MAECI e PCM- DPCoe per l’Italia), dai Coordinatori nazionali di ciascun Pilastro formalmente nominati, da un rappresentante del Parlamento europeo, da un rappresentante del Comitato delle Regioni, da un rappresentante del Comitato Economico e Sociale, dal Segretariato IAI, dall’AdG del Programma ADRION e dai rappresentanti del Facility Point EUSAIR, struttura di supporto alla governance della Strategia nel periodo 2014 -2020.

 

  • Thematic Steering Groups (TSGs): corrispondenti ai 4 Pilastri della strategia, sono presieduti a turno, su base triennale, da due Coordinatori nazionali di Pilastro e svolgono le seguenti funzioni: sviluppare criteri specifici per la selezione di azioni/progetti; identificare azioni/progetti assicurando la loro coerenza con i Pilastri e la complementarietà tra essi; individuare le fonti finanziarie; sottoporre al GB proposte e raccomandazioni per la revisione del Piano di Azione e informare al GB.

L’Italia è coordinatore del Pilastro 2 insieme alla Serbia ed è rappresentata dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile (MIMS) per la parte trasporti e da quello della Transizione Ecologica (MITE) per la parte relativa alle reti energetiche (Focal Point nazionali EUSAIR). La partecipazione italiana ai TSGs è assicurata dai rappresentanti delle Amministrazioni centrali e regionali individuati quali Focal Point.

Anche a livello nazionale è prevista un’articolata governance multilivello per garantire un’attuazione coordinata della Strategia attraverso la Cabina di regia (istituita con Delibera CIAE n. 1/2015) co-presieduta dal MAECI e dalla PCM-DPCoe e partecipata da tutte le Amministrazioni centrali e regionali interessate dalla EUSAIR.

Torna all'inizio del contenuto