Esplora contenuti correlati

Stato di attuazione 2014-2020

Tutte le Amministrazioni titolari di Piani o Programmi finanziati nel ciclo 2014-2020 da risorse, europee e nazionali, delle politiche di coesione sono tenuti a trasmettere dati e informazioni al Sistema Nazionale di Monitoraggio gestito dall’Ispettorato Generale per i Rapporti con l’Unione Europea (IGRUE) della Ragioneria Generale dello Stato sulla base di regole e standard condivisi. Rispetto alla dotazione di risorse delle politiche di coesione del ciclo 2014-2020, fanno eccezione a tale obbligo di monitoraggio, richiamato anche nell’Accordo di Partenariato 2014-2020, solo il Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD) e alcune assegnazioni del Fondo Sviluppo Coesione stabilite dal CIPE o effettuate per legge a singoli progetti e iniziative di interesse nazionale, per le quali sono disponibili specifiche relazioni di attuazione.

Si tratta di un Sistema che origina dalle richieste comunitarie formulate nei regolamenti a partire dal periodo di programmazione 2000-2006 e che, dal ciclo 2007-2013, vede la rilevante estensione del proprio campo di osservazione anche agli interventi finanziati con le risorse nazionali (in primis il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione - FSC ex Fondo per le Aree Sottoutilizzate-FAS). Tra un ciclo e un altro di programmazione il Sistema, seppur organizzato in distinte banche dati, ha mantenuto un impianto informativo unitario e si è evoluto in continuità rispetto alle principali variabili osservate.

Per conoscere lo stato di attuazione della politica di coesione 2014-2020 è possibile consultare il Bollettino bimestrale pubblicato dall’IGRUE sulla base dei dati presenti nel Sistema Nazionale di Monitoraggio. Il Bollettino riporta lo stato di avanzamento dei Programmi Operativi cofinanziati dai Fondi Strutturali, dei Programmi Operativi Complementari e di Piani e Programmi finanziati dalle risorse nazionali del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020. È corredato, inoltre, da un file excel contenente le tabelle incluse nella pubblicazione.  

ATTENZIONE! Attualmente il Bollettino IGRUE riferito al ciclo 2014-2020 riporta ancora l’articolazione della programmazione del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 precedente l’approvazione dei nuovi Piani Sviluppo e Coesione (PSC). Successivi aggiornamenti del Bollettino terranno conto del processo di migrazione nei PSC dei dati del Sistema Nazionale di Monitoraggio associati agli strumenti precedentemente in vigore. 

Per i Programmi Operativi cofinanziati dai Fondi strutturali 2014-2020 è disponibile l’aggiornamento al 31 dicembre 2020 delle spese certificata all’UE, così come elaborato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale. La spesa certificata corrisponde alle richieste di rimborso delle spese sostenute e presentate all'UE dalle Amministrazioni titolari dei Programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali.

La sintesi dei principali avanzamenti è inoltre disponibile nelle diverse edizioni della Relazione sulle aree sottoutilizzate, allegata annualmente al Documento di Economia e Finanze e redatta con il coordinamento del Dipartimento per le politiche di coesione.

Sul portale OpenCoesione sono navigabili e scaricabili in formato aperto, dati e informazioni sui singoli interventi finanziati da risorse europee e nazionali delle politiche di coesione in Italia nei cicli 2007-2013 e 2014-2020 sulla base dei dati presenti nel Sistema Nazionale di Monitoraggio gestito da IGRUE e, nella pagina dedicata al Sistema Nazionale di Monitoraggio, sono resi disponibili i principali documenti di riferimenti e Circolari e Note IGRUE per il monitoraggio di specifiche fattispecie di interventi. 

Torna all'inizio del contenuto